COVER U 1 – Rock in Piazza Roma

Sulle note della “Gazza Ladra” di Rossini, domenica 29 luglio è partita la prima rassegna musicale di Cover Band organizzata dall’Associazione Culturale “Inversione a U”. Il programma, senza dubbio, originale ha visto la partecipazione degli Icon (cover Marillion), degli Snowdogs (cover Rush) e degli Estro (cover Genesis) che hanno chiuso la manifestazione lunedì 30 luglio.


Cover U, così come dichiarato dall’ideatore ed organizzatore dell’evento Andrea Sadocco, è nata soprattutto dalla voglia di integrare gli eventi dell’Estate Apriliana e di presentare gruppi che, di solito, trovano poco spazio nelle manifestazioni esistenti. A tal proposito è intervenuto l’Assessore Augusto Di Lorenzo che ha sottolineato l’importanza di dare le giuste opportunità a queste iniziative che rappresentano dei segnali positivi della società civile. I concerti non hanno deluso gli appassionati del genere progressive: dal rock melodico dei Marillion si è passati a quello più aggressivo dei Rush. I due gruppi, che si sono esibiti domenica, hanno messo in mostra una buona tecnica da cui è emersa la voce di Stefano degli Icon e i duetti basso-batteria degli Snowdogs. Gli Estro, poi, lunedì 30, hanno regalato uno dei loro straordinari concerti portando la musica “immortale” dei Genesis del periodo Gabriel, fedelmente riprodotta dal gruppo, arricchita dalle maschere inventate dal cantante inglese e da tanta passione… perché come amano dire loro: “la musica è dei Genesis ma il cuore è degli Estro”. La rassegna, totalmente autoprodotta dall’Associazione, si è avvalsa di un ottimo impianto audio-visivo che ha dato il giusto risalto alla qualità musicale proposta e al livello tecnico dei gruppi. Inversione a U ringrazia tutti coloro che hanno partecipato e collaborato alla rassegna musicale, dando appuntamento alla prossima edizione.

Potrebbe piacerti anche...