L’Inversione che fa tendenza

Domenica 20 dicembre presso il teatro Europa si è tenuta la seconda edizione dello spettacolo musicale “Natale Insieme”, altro evento di qualità proposto dall’Associazione Culturale Inversione a U, inserito nel programma del Natale Apriliano 2009. Sono stati confermati gli obiettivi raggiunti lo scorso anno sia in termini di pubblico che in termini di solidarietà.

Spettacolo musicale è una definizione riduttiva per “Natale Insieme”. Lo spettatore, infatti, ha potuto ammirare prima una mostra curata dall’Arte Mediterranea poi assistere all’esecuzione di brani musicali arricchiti dalle coreografie dell’Asd Europa con splendide interpretazioni di ginnastica ritmica, poi cabaret e un famoso musical. Nel primo intermezzo della serata c’è stato il saluto del presidente di Inversione a U, Andrea Sadocco che, insieme al presentatore Fabrizio Finocchi, ha incontrato il presidente onorario Carlo Rossetti e il presidente regionale Giovanni Mennilli dell’associazione beneficiaria dello spettacolo, l’A.I.S.A. Associazione Italiana per la lotta alle Sindrome Atassiche (info www.atassia.it), con cui si è parlato dei problemi connessi alla malattia e del progetto che vedrà Aprilia ospitare il centro europeo di riferimento nella lotta contro l’atassia. Grazie a Natale Insieme, Inversione a U, con l’aiuto di tutti coloro che hanno partecipato allo spettacolo, ha potuto devolvere in favore dell’Aisa 1.000,00 euro. Un grande risultato per un’associazione che non vuole limitarsi solo a promuovere la cultura e organizzare eventi ma che vuole incidere concretamente attraverso aiuti come questo. Altro intervento, molto gradito, quello dell’Assessore alla Cultura, Patricia Renzi che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale e ha sottolineato l’importanza delle attività delle associazioni nel contesto apriliano.
Lo spettacolo è proseguito con una dimostrazione di Yoseikan Budo curato dalla palestra Pianeta Forma (molto simpatica la prova dei più piccoli) e della comicità di Sergio Viglianese meglio conosciuto nei panni di Gaspare il Meccanico. Un intermezzo comico molto divertente e apprezzato. Ma in questi casi si applaude soprattutto la disponibilità e la sensibilità che dimostrano di avere queste persone a cause di questo tipo. Dopo l’illustrazione di un altro grande progetto di solidarietà a cura di alcuni rappresentanti dell’arte mediterranea e precisamente del progetto aquilone in favore delle popolazioni delle favelas brasiliane (info www.artemediterranea.org) si è passati al pezzo forte di tutto lo spettacolo: Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante. Si è riprodotta parte dello spettacolo con grande attenzione alle coreografie, ai trucchi e alle luci. Grazie alla bravura dei cantanti e degli atleti e ballerini della palestra Pianeta Forma e dell’Asd Europa il risultato raggiunto è stato molto soddisfacente. Atmosfere suggestive, interpretazioni da brivido, tanta energia fino all’apoteosi finale. Al termine ringraziamenti, sorrisi e auguri per chiudere una serata piena di emozioni che lascia tanta voglia di ripetere questa straordinaria esperienza passata in compagnia di persone speciali. Inversione a U vuole, inoltre, citare e ringraziare i cantanti per la disponibilità e professionalità dimostrata: Francesco Savo e Giuseppina Zappa (anche ideatori di Natale Insieme), Matteo Tosi, Mauro Sinibaldi, Andrea Sabella, Nicola Fabrizio, Fabio Onofrietto; lo staff del Teatro Europa; Antonella Pistone per la regia e la coreografia; Roberta Fantoni per i costumi e i trucchi; Alessio Piccardo per la grafica; Nina Trouchkova; Antonio De Waure; la CB Rondine; gli sponsor perché senza il loro contributo non sarebbe stato possibile allestire lo spettacolo né avere la possibilità di elargire somme in beneficenza; il pubblico accorso numeroso anche quest’anno nonostante una delle giornate più fredde dell’anno.
Appuntamento al prossimo anno con nuove splendide emozioni.

Condividi...Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page

Potrebbe piacerti anche...